4 modi in cui i truffatori usano i nomi delle celebrità

Le truffe online sono uno dei modi preferiti dai criminali per truffare vittime ignare.  E poiché la varietà è il sale della vita, i truffatori amano frodare i loro bersagli usando diversi tipi di truffe. Questi schemi spesso sfruttano gli argomenti del giorno, come le vaccinazioni COVID-19, o coinvolgono esche sempreverdi, come le truffe che promettono un'eredità considerevole da un parente perduto da tempo.

Oggi esamineremo diversi modi comuni in cui i truffatori abusano dei nomi e delle immagini di persone ricche e famose per frodare le banche e i cuori dei loro fan.

Omaggi di criptovaluta

Questo potrebbe essere considerato una delle truffe preferite. I finti omaggi di criptovaluta probabilmente esistono da quando la criptovaluta ha smesso di essere un argomento solo per gli appassionati di Satoshi Nakamoto e ha iniziato a fare scalpore una volta che ha raggiunto grande risonanza mediatica.

Per raggiungere il maggior numero di persone possibile, i criminali utilizzano una vasta gamma di canali, spesso dirottando gli account YouTube con un gran numero di follower o cercando di diffondere falsi omaggi tramite Twitter. Quindi cominciano a chiedere alle persone di inviare denaro digitale a un indirizzo bitcoin, promettendo di raddoppiare la somma; come avrai intuito ormai, le vittime non vedranno mai più un centesimo della loro criptovaluta.

Per fare sembrare tutto vero, i truffatori spesso cercano di far credere che gli omaggi siano approvati o addirittura finanziati da titani della tecnologia. Bill Gates è spesso menzionato in queste truffe, il che di per sé è una tattica strana poiché il fondatore di Microsoft si è spesso espresso contro le criptovalute. Tuttavia, Elon Musk, d'altra parte, è un grande fan delle criptovalute e come tale viene spesso anche citato quando si tratta di queste truffe. In uno di questi attacchi, il nome del boss di Tesla e SpaceX è stato persino inserito addirittura nell'indirizzo bitcoin.

Facebook Live, indovina e riceverai – oppure no

Ad alcune celebrità piace interagire con i propri fan andando in diretta su piattaforme come Facebook o Instagram. Mentre i fan apprezzano gli sforzi che le loro celebrità preferite fanno nel creare contenuti per loro o che rispondono ad alcune delle loro domande, i truffatori usano i video in diretta per ingannare i fan.

A tal fine, un criminale creerà account falsi che rispecchiano i veri account sui social media della celebrità, inclusi post, immagini e video. Tuttavia, il nome sarà scritto in modo errato o integrato con una parola come "TV", "fan page" o qualcosa di simile

Ciò sarà seguito dallo streaming live di un video che la celebrità ha pubblicato o trasmesso in live streaming qualche tempo fa, con la descrizione che recita qualcosa come "i primi 1000 a commentare riceveranno $ 1.000" e completo con l'utilizzo di hashtag di tendenza per renderlo facile da trovare.

Una volta che i fan ganno interagito con il video truffaldino, riceveranno un messaggio con ulteriori istruzioni su come richiedere i loro premi, che potrebbero richiedere fare clic su un collegamento a un sito Web e compilare le proprie informazioni personali sensibili o inviare denaro dal proprio account. Questo significa che  i loro dati potranno essere sfruttati per ulteriori altre truffe.

Vuoi sostenere la mia causa di beneficenza?

Un altro tipo di truffe sulle celebrità implica la creazione di account fasulli che impersonano celebrità e raggiungono i fan direttamente tramite messaggi. Ciò può verificarsi su qualsiasi piattaforma di social media, che si tratti di Facebook, Instagram o Twitter.

La tattica non è così sofisticata; la vittima riceverà un messaggio diretto dall'account fasullo e l'impostore che si finge una come celebrità chiederà loro di contribuire a un ente di beneficenza che presumibilmente stanno sostenendo. In alternativa, potrebbero offrire anche biglietti per concerti privati inesistenti ​​e altri pretesti che li convincerebbero a separarsi dai loro soldi.

Come di solito accade con questi impostori famosi, le vittime perderanno denaro e l'ente di beneficenza che sostengono di sostenere non vedrà mai un centesimo dei soldi "donati" dalla vittima. Ad esempio, un imitatore di Bruce Springsteen è stato in grado di ingannare una persona su più di 11.000 dollari.

Investi in questo, l'ho fatto! 

Potresti anche esserti imbattuto in un'altra strategia popolare impiegata dagli artisti della truffa online per fare soldi veloci: ingannare le vittime inconsapevoli nel mettere soldi in "investimenti" che si suppone siano supportati dalle celebrità.

Le truffe sugli investimenti non sono una novità e comunicano sempre lo stesso messaggio: moltiplica il tuo investimento in modo rapido e semplice, implicando principalmente che il risultato è "garantito".

Lo schema di solito assume la forma di vari annunci popup che si presentano come articoli che rivendicano un incredibile ritorno sull'investimento, completi di titoli roboanti come "la celebrità X ha investito in questa azienda o prodotto e ha visto il loro investimento quadruplicare" o "la celebrità Z ti consiglia di mettere i tuoi soldi in questo perché è il futuro”.

L'opportunità di investimento è solitamente falsa; a volte l'opportunità di investimento può essere basata su elementi reali, ma il denaro non sarà mai depositato. Il che significa che gli unici che diventeranno ricchi sono i criminali dietro lo schema.

Come puoi metterti al sicuro?

Individuare truffe come queste non richiede molto lavoro, anche grazie alle misure di protezione adottate dalle piattaforme di social media per distinguere le vere celebrità dagli impostori. Quindi, quando una “celebrità” ti contatta, la cosa più semplice che puoi fare è controllare se il suo profilo è verificato; Facebook, Instagram e Twitter utilizzano tutti un badge verificato sotto forma di segno di spunta accanto al nome utente.

Per quanto riguarda vari enti di beneficenza e opportunità di investimento, è possibile verificarli tramite una rapida ricerca su Google per vedere se sono autentici. Se effettuano il check-out, per sicurezza puoi comunque contattarli direttamente per sapere se stanno cooperando con una celebrità specifica.

Per riassumere, il modo migliore per proteggersi è rimanere vigili e mettere in discussione tutto ciò che sembra anche un po' sospetto. E dare seguito a quei sospetti non farà male. Dopotutto, se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, quasi sicuramente lo è.